La burocrazia e il diritto negato

La burocrazia e il diritto negato

In Cattolica “Desiderio, legge, riconoscimento in Franz Kafka”

Mercoledì, 14 dicembre, alle ore 18, nella sede dell'Accademia cattolica, a Brescia, in via Gabriele Rosa, 30, il Prof. Gabrio Forti, ordinario di diritto penale e preside della facoltà di giurisprudenza dell’Università cattolica, tratterà il tema: “Desiderio, legge, riconoscimento in Franz Kafka”.

Adolescenti e desiderio: Formazione e dissoluzione

Adolescenti e desiderio: Formazione e dissoluzione

La psicoterapeuta Paola Scalari all' Accademia cattolica

I fatti di cronaca in cui i protagonisti sono adolescenti che uccidono i genitori, abusano delle coetanee, le distruggono nella loro immagine di sé fino ad indurle al suicidio destano molta sensazione. Più nell’ombra, ma più diffusi sono i casi dei ragazzi o delle ragazze che nel tentativo di esercitare un assoluto dominio sul proprio corpo e una libertà incondizionata dalla famiglia riducono la loro alimentazione e il loro peso fino ad annientarsi.

Interculturalità, sfida possibile per la città

Interculturalità, sfida possibile per la città

È una sfida difficile, «per ora certamente non vinta», quella di fare di Brescia la città capofila in Italia di «un nuovo modello di interculturalità». Una sfida urbanistica, sociale, culturale, amministrativa, sulla quale il sindaco Emilio Del Bono si dice ottimista:«La nostra società è matura, il momento per provarci è questo perché la tendenziale stabilizzazione demografica degli ultimi anni ci regala un’opportunità».

«Bisogna resistere alla cultura dei lamenti»

«Bisogna resistere alla cultura dei lamenti»

Un confronto fra teologia ,filosofia e scienza. «Sintesi di un cammino che in tre anni ha fatto scoprire i valori e le ragioni delle religioni»

L’Accademia Cattolica di Brescia, per chiudere il ciclo dedicato a «Identità e soggetto nella prospettiva di un futuro dell’umano», ha invitato a confrontarsi Marco Vivaldo, filosofo dell’Università di Napoli, Giovanni Cesare Agazzi, teologo della facoltà dell’Italia settentrionale e Ornella Parolini, scienziata del Centro Ricerca della Poliambulanza.

SE LA DIFESA DI SÉ È RINUNCIA AL FUTURO

Attaccameno alla propria terra o ricerca di nuovi orizzonti? È questo il dilemma di molti giovani laureati che alla fine decidono o di rimanere nell’ambiente che li ha visti crescere o di partire per l’estero in cerca di nuove opportunità. Il dilemma però è molto più radicale e riguarda ciascuno di noi, anzi ogni popolo. Come aprirsi al diverso senza perdere la propria identità, le proprie radici?