Destinati alla beatitudine

Destinati alla beatitudine

Lunedì 19 novembre 2012, alle 17.30, presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore (Via Trieste, 17 Brescia) nella Sala della Gloria i professori Rosino Gibellini e Francesco Tomasoni presentano il volume di mons. Giacomo Canobbio, Destinati alla beatitudine (Milano, Vita e Pensiero, 2012). Introduce i lavori il prof. Mario Taccolini, coordina il dr Aurelio Mottola.

Deve essersi divertito Giacomo Canobbio nel mettere mano a questo libro. E il lettore che ha qualche consuetudine con il suo pensare, si sorprende felicemente. Ancora una volta.

Un tema antico, anzi tradizionale. Dopo l'anima, su cui ha scritto un "Pellicano rosso" per Morcelliana nel 2009, oggetto della recente "fatica" di don Canobbio sono nientemeno che i novissimi. Di che scoraggiare qualche volenteroso lettore, posto di trovare chi ancora sappia di che si tratti. Lo chiarisce con efficacia la Treccani online: nella teologia cattolica con questa espressione si indicano le "cose ultime" (dal latino novissima), «cui l’uomo va incontro al termine della vita: la morte, il giudizio particolare, il paradiso o l’inferno». Il termine "escatologia", che utilizza l'etimologia greca, «si applica invece soprattutto al destino ultimo dell’umanità intera».
Se si dovesse scegliere una metafora per riassumere ciò che Canobbio compie in questo volume, la si potrebbe prendere a prestito da Gustav Mahler, la dove dice che la Tradizione non è adorare le ceneri, ma trasmettere il fuoco. Ecco: un soffio lieve attraversa l'intero volume, a levare la polvere che il tempo e le consuetudini mentali hanno depositato su realtà incandescenti. È il soffio della fede che ricerca l'intelligenza di se stessa, proprio del teologo. Un soffio che, per farsi parola e discorso significante, intreccia il respiro, talvolta affannato, degli uomini contemporanei e, fatta pulizia della cenere, li pone in tutta libertà di fronte al roveto ardente del Dio che parla e vuole destinare l'uomo alla compiutezza della gioia. Alla pienezza del senso. Dentro una tensione e una "attrazione" che, passando per Cristo, regge - intera - la vita.

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento Lunedì 19 Novembre 2012 | 17:30
Posti Illimitato
Condividi questo evento: